Riflessioni ad alta voce

Ripartire dall’essere

Fragili. Tutti ci sentiamo fragili in questa situazione tragica, inaspettata e violenta. Tutti ci sentiamo in pericolo, in bilico, legati ai nostri simili con doppi e tripli nodi. Fragili chiusi nelle nostre case. Fragili percorrendo strade vuote. Fragili per non aver salutato i morti. Fragili per non aver assistito i malati. Fragili per non aver …

Ripartire dall’essere Leggi altro »

Lettera di un educatore al Presidente del Consiglio e, per estensione, ai cari politici (eroi e poi?)

Caro Signor Presidente del Consiglio e, per estensione, cari politici tutti; vi scrivo oltrepassando la vostra posizione politica, la vostra visione ideologica, la vostra strategia di marketing nel gestire il ruolo che ricoprite; vi scrivo oltrepassando la mia posizione politica, la mia visione ideologica, la mia strategia di marketing nel ricoprire il mio ruolo di …

Lettera di un educatore al Presidente del Consiglio e, per estensione, ai cari politici (eroi e poi?) Leggi altro »

Del perché scrivere oggi (pensieri di campane, sirene, parole e occhi)

Trovare parole da scrivere, in questi giorni, non risulta semplice. Trovare motivi per non scrivere, in questi giorni, risulta più semplice. Scorgere i concetti su cui focalizzarsi nello scrivere, in questi giorni, risulta piuttosto arduo. Del perché scrivere oggi, in fondo, ne ignoro il motivo. Sento solo sia giusto farlo, per il famoso motivo che, …

Del perché scrivere oggi (pensieri di campane, sirene, parole e occhi) Leggi altro »

Gennaio 2018

Le feste di Natale sono passate. Giornate particolari, felici, le ultime di un ciclo della mia vita. Le prossime saranno diverse, io sarò diverso, la mia vita sarà diversa. Un velo di malinconia le ha attraversate, quella malinconia scaturita dalla consapevolezza del cambiamento. Una malinconia bianca, buona, di compagnia. La stessa che c’era negli occhi …

Gennaio 2018 Leggi altro »

I bambini non devono salvare il mondo

Certe illuminazioni possono arrivare solo da dentro. Arrivano solo quando sono pronte, mature, chiare e sostenibili. Spesso non sono altro che ciò che il fuori ci suggerisce da tempo. Spesso non sono altro che la presa di posizione che tutto ciò che ci circonda sostiene da tempo. Spesso sono cose già sentite, già masticate, già …

I bambini non devono salvare il mondo Leggi altro »

Marzo 2016

Educatore. Ecco come vieni definito. In quella definizione tutti ci mettono qualcosa di personale, tutti ci mettono aspettative, richieste, recriminazioni, elogi, critiche, fantasie, spesso e volentieri abbagli, il più delle volte svalutazioni. Educatore, termine che si regge su concetti realistici ed immaginari. Educatore, figura professionale che si regge su di una persona. L’educatore è una …

Marzo 2016 Leggi altro »